Norme generali
La tipologia dei documenti di viaggio e le tariffe applicate sulle linee di Trasporto Pubblico Locale sono stabilite annualmente dall’Amministrazione Regionale con provvedimento amministrativo (Delibera della Giunta Regionale).

Per utilizzare il servizio è necessario essere muniti di regolare titolo di viaggio (biglietto o abbonamento) che va acquistato presso le biglietterie, va convalidato con l’apposita obliteratrice appena saliti a bordo (o al momento della prima salita a bordo in caso di abbonamento) e va conservato integro fino alla scadenza della sua validità. In particolare l’abbonamento è valido solo se accompagnato dal tesserino di identità personale.
RIMBORSO
Le procedure di rimborso, limitatamente alla tariffa pagata, sono attivate nei casi in cui per colpa grave dell'Azienda sia stato:
  • sospeso il servizio senza una preventiva informazione all’utenza mediante stampa o avvisi presso le biglietterie o fermate;
  • interrotto il viaggio prima della destinazione per la quale è stato pagato il biglietto;
  • provocato grave e documentato danno al cliente per ritardo imputabile a inefficienze aziendali.

L’entità del rimborso risulta pari al valore del documento di viaggio pagato, che deve essere sempre allegato in copia alla richiesta di rimborso da indirizzare all'Ufficio Biglietterie e Cassa.


SAF declina ogni responsabilità per le conseguenze derivanti da ritardi, perdute coincidenze ed in genere per qualsiasi evento indipendente dalla propria volontà.

Nessun rimborso viene ammesso, a qualsiasi titolo richiesto, in caso di interruzione o di ritardo del viaggio per causa di forza maggiore, fermo restando il diritto di richiesta del Cliente.

Le disposizioni relative all'ammissione dei passeggeri, sono contenute nel Regolamento aziendale

_

  stampa
  Invia