Storia

 

SAF Autoservizi F.V.G. S.p.A. nasce nel 1995 dall’unione di 5 Aziende (Collavini, Ferrari, Rosina, Olivo e Autolinee Triestine) operanti sul territorio per i collegamenti con la Carnia, la Bassa Friulana, il Codroipese e il Cividalese e, da Trieste, con le attuali Slovenia e Croazia. 

Alla fine degli anni '90 viene costituita un’Associazione Temporanea d'Impresa (ATI) con ATM Udine e Saita per partecipare alla gara di appalto dei Servizi di Trasporto Pubblico Locale (TPL) urbano ed extraurbano per l’Unità di Gestione Udinese fino al 2010. Con l'acquisto del ramo TPL de La Gradese si amplia il bacino territoriale e si consolida il processo di omogeneizzazione di uomini, mezzi e strutture.

Nel 2001, aggiudicato il servizio, la società si trasforma in Autoservizi F.V.G. S.p.A. - SAF, concessionaria unica nel territorio di competenza.
 

















Nel 2004, SAF entra a far parte del gruppo inglese Arriva plc: al forte radicamento sul territorio si affianca dunque l’appartenenza ad un gruppo internazionale che, in continua espansione, gestisce in 14 Paesi Europei oltre 53.000 dipendenti e più di 20.000 veicoli (treni, autobus, traghetti, funicolari e tram) che muovono ogni anno 2 miliardi di viaggi passeggeri. 

Da agosto 2010, Arriva plc è diventata di proprietà di Deutsche Bahn, il colosso tedesco del trasporto ferroviario che conta quasi 300.000 dipendenti.

Know-how, tecnologia e rispetto per l’ambiente caratterizzano SAF, che opera attraverso 600 dipendenti organizzati presso l’unità centrale di Udine e l'unità locale di Tolmezzo, i propri depositi, parcheggi e rimesse e i relativi servizi, una flotta di circa 450 mezzi e oltre 700 biglietterie dislocate su tutta l’area servita.

SAF gestisce oltre al servizio di trasporto via terra e via mare, servizi atipici (scuolabus), noleggio con conducente, servizi transfer e navetta.

_

  stampa